Tamberi
Matthias Hangst/Getty Images

A sorpresa. Per volare più su. Per non chiudere la stagione con il 2,27 del Golden Gala che non lo gratificava. Gianmarco Tamberi (Atl. Vomano) decide di concedersi un’altra gara a due giorni da Roma e salta 2,28 a Grosseto, partecipando fuori classifica alla competizione dell’alto under 23 ai Campionati Italiani Juniores e Promesse. Allo stadio Zecchini, il campione europeo indoor tenta anche per tre volte la misura di 2,31 che è la stessa saltata a Siena, in inverno, il top della sua stagione.

Nella gara che ai fini della classifica incorona Nicholas Nava (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, con 2,15), il 2,06 e il 2,11 sono soltanto salti di riscaldamento per Gimbo. Già più impegnativo il 2,21 che supera al secondo tentativo. Per il 2,28 deve dare fondo a tutta la propria grinta e va a bersaglio alla terza prova, scatenando l’esultanza dei tanti atleti che fanno il tifo sugli spalti, trascinati da Simone Barontini in versione “ultras”. Niente da fare, invece, a 2,31.