WTA Palermo
Tullio M. Puglia/Getty Images

Il tennis internazionale è ripartito in questi giorni con il torneo WTA di Palermo, dove già si sono disputati alcuni turni in attesa della finale fissata per domenica. L’obiettivo è quello di ridurre al minimo il rischio contagio e far sì che l’evento si concluda senza problemi, anche se emergono lamentele da parte di alcune giocatrici.

WTA Palermo
Tullio M. Puglia/Getty Images

Tra queste la spagnola Georgina Garcia Pérez, che ai microfoni di Eurosport ha lanciato l’allarme: “qui, ognuno fa quello che vuole. Ho visto persone che andavano al supermercato, persone senza mascherina che entravano in albergo, giocatrici che scattavano foto con i loro fan, altri che passeggiavano per la città, ecc. La WTA dice che dovremmo stare in camera, dovremmo mangiare in camera, non dovremmo lasciare l’albergo ma la prima cosa che ho visto è stata la gente che entrava e usciva senza sosta. E nessuno dice niente, la sicurezza è zero, nessuno ci controlla”.