Max Verstappen mascherina
Foto Getty / Mark Thompson

Spa è il tracciato favorito di Max Verstappen, ma Max Verstappen e la sua Red Bull non sono i favoriti per la gara di Spa. La monoposto della scuderia di Milton Keynes mal si adatta al circuito belga, ragione per la quale il pilota olandese nasconde le sue ambizioni di vittoria dietro la volontà di mantenere il secondo posto nella classifica piloti: “Spa è un po’ più un tracciato da ‘vecchia scuola’ con poche via di fuga in diversi punti, per questo è il mio preferito. – ha dichiarato Verstappen – Ma gli ultimi anni sono stati un po’ altalenanti in termini di prestazioni con la Red Bull e qui non c’è nulla di scontato. Non ci aspettiamo che questo sia il nostro weekend preferito in termini di adattamento del nostro pacchetto al layout del circuito, ma spingeremo al massimo come abbiamo fatto in ogni gara per massimizzare il risultato. Quello che amo anche del circuito è che l’altitudine cambia costantemente lungo la pista. Si va su e giù e non ci sono troppe curve lente, tutto ciò è molto bello da vivere al volante di una monoposto di Formula 1. La mia curva preferita è Pouhon (curva 12, ndr), davvero veloce, ma in generale è fondamentale trovare il giusto equilibrio nei tre settori. L’obiettivo sarà continuare a mantenere il secondo posto in classifica piloti e costruttori, dobbiamo cercare di mantenere questo slancio perché nonostante i rettilinei veloci che permettono sorpassi, chi è dietro di noi in qualifica sarà molto vicino”.