Max Verstappen mascherina
Foto Getty / Mark Thompson

Max Verstappen sorprende le Mercedes e vince il Gp del 70° Anniversario. Il pilota della Red Bull sfrutta il troppo blistering che limita le prestazioni delle ‘Frecce Nere’, non sbaglia strategia e si mette davanti ad Hamilton e Bottas.

Le parole dei primi 3 piloti dopo il Gp del 70° Anniversario:

Max Verstappen: “non mi aspettavo di vincere. Dopo il primo stint sembrava fossimo delicati sulle gomme, ma sarebbe dipeso anche dalla Mercedes. Poi non abbiamo avuto problemi sulle gomme, avevamo tanto passo, siamo riusciti a continuare a spingere. Risultato incredibile vincere qui, la strategia è stata giusta, tutto è filato liscio e sono felice di aver vinto. Quando ho deciso di attaccare e non di gestire? Non abbiamo mai avuto una possibilità di mettere le Mercedes sotto pressione, oggi riuscivamo a farlo, quindi ho cercato di andare ai box e costruire il vantaggio che ho portato fino alla fine. A Barcellona proveremo ad usare le soft che si adattano di più alla nostra macchina, vedremo se riusciremo a batterli anche lì“.

Lewis Hamilton: “congratulazioni alla Red Bull e a Verstappen, in termini di gomme avevano qualcosa in più rispetto a noi. Era inatteso avere un blistering così severo per noi. Ho gestito comunque bene la gara. Non è il risultato che volevo, ma ho spinto tanto per riprendere Bottas e non è andata male. Il team lavorerà sodo per risolvere i problemi di blistering. Pirelli ha avuto guasti  alle gomme, hanno alzato la pressione e le gomme ora sono come dei palloni, non hanno mai avuto una pressione così alta e non mi sorprenderebbe che in una pista come questa ci abbiano dato problemi. Il primo stint è stato abbastanza difficile, poi sembrava che potessimo recuperare, ma nel secondo stint c’era troppo blistering, non ha fatto la differenza anche se ho guidato al massimo. Ho guidato senza metà gomme“.

Valtteri Bottas: “abbastanza frustrante quando parti dalla pole e chiudi 3°. Come team forse abbiamo un po’ dormito, perchè Max è riuscito a sorpassarci e la strategia non è stata ideale. Ho provato a gestire le gomme per vedere se c’era la possibilità di tenere il ritmo di Max, ma quando ho spinto le gomme sono crollate a causa del blistering che la Red Bull non ha avuto a quanto pare. Le nostre gomme era come se bollissero, abbiamo perso aderenza“.