Froome e Thomas
Chris Graythen/Getty Images

Clamorosa decisione del Team Ineos, che ha scelto di escludere Chris Froome e Geraint Thomas dal prossimo Tour de France, che scatterà da Nizza il prossimo 29 agosto. La fine di un’era per la formazione britannica, decisa a voltare pagina puntando su Egan Bernal e Richard Carapaz, a cui sarà affidato il compito di vincere la Grande Boucle.

Valverde
David Ramos/Getty Images

Questa la line-up ufficializzata nella giornata di oggi: Andrey Amador (Crc), Egan Bernal (Col), Richard Carapaz (Ecu), Jonathan Castroviejo (Spa), Michal Kwiatkowski (Pol), Luke Rowe (Gbr), Pavel Sivakov (Rus) e Dylan van Baarle (Ola). I risultati ottenuti da Froome (che l’anno prossimo correrà con la Israel Start Up Nation) e Thomas nell’ultimo Giro del Delfinato hanno spinto il Team Ineos a escluderli dal Tour de France, considerando il 71° posto del ‘Keniano Bianco’ e il 37° del compagno, classificatisi entrambi con oltre un’ora di ritardo dal vincitore Martinez.

froome Dylan Van BaarleCi ha pensato Dave Brailsford, il team principal, a spiegare i motivi della scelta del Team Ineos: Egan Bernal punterà ancora una volta alla maglia gialla in Francia e siamo molto contenti che al suo fianco ci sia il vincitore del giro dello scorso anno, Richard Carapaz, al suo debutto al Tour. Geraint Thomas punterà al Giro e coglierà l’occasione per raddoppiare la sua vittoria al Tour de France con un altro titolo Grand Tour, con l’obiettivo di essere il primo gallese a vincerlo. A sua volta, Chris Froome metterà nel mirino la Vuelta. Chris è una leggenda del nostro sport, un vero campione che ha dimostrato un’incredibile grinta e determinazione nel tornare dall’incidente dell’anno scorso. Vogliamo supportarlo per competere per un’altra vittoria nel grandi giri. La Vuelta gli dà quel po’ più di tempo per continuare i suoi progressi al massimo livello“.