palla basket
Foto Getty / Ethan Miller

Il coronavirus ha fatto tantissime vittime, tra queste anche tante società sportive. Diversi sono infatti i club che sono stati costretti ad alzare bandiera bianca a cusa delle terribili conseguenze del Covid-19.

Nel calcio italiano è Pistoia ad arrendersi: dopo sette stagioni in serie A, la squadra deciso di autoretrocedere in Serie A-2 a causa della chiusura degli impianti al pubblico e dell’impossibilità di organizzarsi con gli sponsor. Nel campionato femminile, invece, Palermo e Torino hanno deciso di rinunciare alla Serie A-1 per mancanza di sponsorizzazioni e al momento non risultano iscritte a nessun altro campionato.

Per quanto riguarda il rugby, invece, San Donà e Medicei Firenze sono state costrette a rinunciare al campionato di Top 12, iscrivendosi rispettivamente alla Serie B e Serie A.

Filottrano saluta la Serie A-1 di pallavolo femminile, mentre Sora, nel campionato maschile non si è iscritta alla Superlega, decidendo di ricominciare dalla Serie C.

Il coronavirus ha poi creato gravi conseguenze anche nel mondo di pallanuoto e baseball: la Canottieri Napoli ha deciso di autoretrocedere e ripartire dalla A-1, così come anche la Sport Management Busto Arsizio ricomincierà dalla B. Scompare invece la squadra di Nettuno, nel baseball a causa di difficoltà economiche.