Davvero sorprendente quanto successo nel campionato di Serie B del Marocco, dove il match tra Wydad Temara e KAC Kénitra è stato sospeso in seguito all’ingresso in campo dei militari.

Le autorità hanno deciso di intervenire a metà del primo tempo dopo la notizia della positività al Covid-19 di due giocatori della squadra ospite, sottoposti a tampone prima dell’inizio della partita insieme ai compagni e alla formazione avversaria. I militari marocchini sono entrati dunque sul terreno di gioco e hanno avvertito il direttore di gara, riportandogli la decisione del sindaco Draiss di sospendere l’incontro. Il KAC Kénitra, in svantaggio per 1-0 al momento dell’interruzione, dovrebbe ricevere adesso una sanzione dalla Reale Federazione Calcistica del Marocco.