Antetokounmpo
Jonathan Daniel/Getty Images

Dimenticate le ultime due sconfitte incassate nella bolla di Orlando, i Milwaukee Bucks tornano a fare la voce grossa nella notte, superando in rimonta i Miami Heat.

Giannis Antetokounmpo
Foto Getty / Gregory Shamus

Antetokounmpo e compagni devono sudare le proverbiali sette camicie per portare a casa la vittoria, arrivata dopo una ripresa coi fiocchi. La star greca mette a referto 33 punti, 12 rimbalzi e 4 assist, partecipando attivamente al successo dei Bucks, su cui campeggia anche la firma di Middleton, anche lui capace di segnarne 33. Ayton e Booker invece regalano la vittoria a Phoenix su Indiana, a cui non bastano i 25 punti di Brogdon per evitare il ko.

Harden
Christian Petersen/Getty Images

Seconda sconfitta consecutiva per i Los Angeles Lakers, costretti ad alzare bandiera bianca anche al cospetto di Houston. Solita partita pazzesca di James Harden, che piazza 39 punti e 12 assist sfruttando l’assenza di LeBron James, tenuto a riposo per un problema all’inguine. Se i Lakers piangono, i Clippers invece sorridono superando senza patemi Dallas con il punteggio di 126-111. Porzingis e Doncic non bastano ai Mavericks, che cedono sotto i colpi di un super Leonard, abile a mettere a segno 29 punti con 4/8 sulla lunga distanza.

Damian Lillard
Foto Getty / Abbie Parr

Nell’ultimo match della notte, Portland si avvicina ancora di più all’ottavo posto a Ovest, superando senza problemi Denver e sfruttando l’ennesimo passo falso di Memphis. Migliore in campo senza dubbio Damian Lillard, che chiude con 45 punti e 12 assist, merito di uno spaziale 11/18 dalla lunga distanza.