orlando magic milwauke bucks
Pool/Getty Images

Dei Milwaukee Bucks non c’era nessuna traccia al momento del riscaldamento, nemmeno in quello della palla a due. Gli Orlando Magic, secondo il giornalista Shams Charania, avrebbero voluto giocare, ma vista l’assenza degli avversari sono tornati negli spogliatoi. I Bucks hanno deciso di boicottare Gara-5 dei Playoff NBA per lanciare un messaggio forte dopo i fatti accaduti a Kenosha, nel Wisconsin, stato che la franchigia rappresenta. L’episodio che ha fatto tanto discutere nelle ultime ore è l’ennesima violenza della polizia americana contro un afroamericano, Jacob Blake, colpito con 7 pallottole alla schiena sparate da distanza ravvicinata mentre si recava, inoffensivo, nella sua auto. Dall’NBA un messaggio forte e chiaro.