Brett Brown
Foto Getty / Pool

Salta la prima testa in casa Philadelphia, è quella di coach Brett Brown esonerano nelle ulime ore: fatale lo sweep subito al primo turno dei Playoff dai Sixers contro i Celtics. Brown si è assunto la responsabilità della cocente eliminazione dei Sixers ammettendo di non aver saputo trarre il meglio dai suoi ragazzi e di aver sopravvalutato i suoi esterni: “il lavoro di un head coach nella NBA è di riuscire ad ottenere il massimo dai giocatori, e io non ci sono riuscito in questa serie. Fin dall’inizio della serie ero preoccupato per gli accoppiamenti difensivi. Ho sopravvalutato l’abilità dei nostri esterni di difendere sugli avversari“.