Pool/Getty Images

Vittoria agevole nella notte NBA per i Los Angeles Lakers che, trascinati da un super Anthony Davis, superano senza patemi Utah e conquistano aritmeticamente il primo posto a Ovest.

LeBron James
Foto getty / Pool

Archiviato il ko incassato contro i Raptors, LeBron James e compagni tornano a sorridere, preparandosi al meglio per i playoff che inizieranno tra dieci giorni. Il Prescelto segna 22 punti con 9/16 al tiro, 8 rimbalzi e 9 assist mentre fa ancora meglio Davis che si arrampica a quota 42 in 39 minuti. Vincono e convincono anche i Pelicans, che stendono Memphis e riaprono la corsa per i posti disponibili al play-in d’accesso ai playoff. Sono 24 i punti di Brandon Ingram, a cui si aggiungono i 23 di un ritrovato Zion Williamson, rimasto in campo per 25 minuti. Bene Nicolò Melli che piazza 5 punti in uscita dalla panchina, a cui si aggiungono 4 assist e un +6 di plus/minus in 20 minuti di gioco.

Gallinari
Matthew Stockman/Getty Images

Vittoria al cardiopalma per Philadelphia, che si impone a sette secondi dalla fine su San Antonio grazie ad una tripla di Shake Milton. Sono 27 punti e 9 rimbalzi per Joel Embiid, non brilla invece Ben Simmons che chiude con soli 8 punti a referto. Non bastano agli Spurs i 30 punti di DeMar DeRozan, ancora assente invece Belinelli per problemi fisici. Successo all’overtime invece per Denver su Oklahoma, che si riscatta dopo il primo ko subito nella bolla. Grande prestazione per Michael Porter Jr. con i suoi 37 punti e 12 rimbalzi, a cui si aggiungono i 17 punti di Millsap e Morris. Non basta a OKC la buona serata di Danilo Gallinari, abile a segnare 20 punti e 3 rimbalzi, oltre a 2 in 29 minuti di gioco. Grande vittoria infine per Indiana, che supera Washington 100-111 grazie ad un super T.J. Warren, abile a mettere a referto 34 punti, 11 rimbalzi e 4 assist in 40 minuti sul parquet.