Avery Bradley
Foto Getty / Harry How

Non è certamente un periodo positivo per i Los Angeles Lakers, tornati alla vittoria questa notte contro Denver ma senza brillare, riuscendo ad imporsi solo a quattro decimi dalla sirena grazie ad un canestro di Kuzma.

LeBron James
Foto getty / Pool

Una situazione che preoccupa fino ad un certo punto LeBron James, che nel post gara ha espresso le proprie sensazioni su se stesso e sulla squadra: “non penso che siamo al nostro massimo e nemmeno dovremmo esserlo, perché per una partita di playoff serve un tipo diverso di preparazione. Bisogna spendere ore e ore su una singola squadra perché sai che dovrai affrontarla almeno quattro volte. Io personalmente dal punto di vista mentale non sono ancora in modalità playoff: fisicamente ci sto arrivando, sento meglio le gambe sotto di me, il mio gioco sta migliorando e mi trovo sempre più a mio agio con la bolla. Per quanto riguarda la parte mentale non sono ancora pronto e nemmeno lo è la squadra, ma lo saremo. Per i playoff bisogna avere un tipo di mentalità diverso e non c’è necessità di cominciare ad averlo con grande anticipo, perché richiede molta energia e molto impegno“.