Arbitri NBA
Foto Getty / Mike Ehrmann

In NBA si sta assistendo ad un momento storico. I giocatori hanno deciso di boicottare le partite dei Playoff per far sentire il loro grido di protesta contro la brutalità della polizia verso gli afroamericani, tornata tristemente in prima pagina dopo l’episodio Jacob Blake, uomo al quale sono stati sparati 7 colpi di pistola mentre stava salendo, inoffensivo, sulla sua auto.

Anche gli arbitri hanno deciso di dar vita alla loro personale protesta. I fischietti hanno appoggiato la scelta dei giocatori, marciando silenziosamente insieme ad altri membri degli staff nella bolla di Orlando. “Unitevi a noi mentre marciamo contro il razzismo e contro le vite di tanti afroamericani prese troppo presto – hanno scritto i fischietti sui social -. Combattiamo insieme ingiustizia e brutalità della polizia“.