Avery Bradley
Foto Getty / Harry How

In campo è una macchina in grado di trascinare i Los Angeles Lakers al primo posto nella Western Conference a 10 anni dall’ultima volta, ma una volta tornato nella sua stanza d’albergo LeBron James sente la lontananza dalla propria famiglia. Il numero 23 dei Lakers ha infatti dichiarato che uno degli aspetti più difficili nel vivere confinati nella bolla di Orlando sia proprio quello di non poter stare a contatto con i propri cari: “mi manca tantissimo la mia famiglia. Mia moglie, i miei figli, mia madre e così via. È una sfida molto difficile“.