Kyle Kuzma
Foto Getty / Harry How

Se il futuro sarà come il presente, non possiamo fare diversamente. Questo è il miglior modo di agire, non lo dico solo io ma anche i maggiori esperti, i vertici della lega e molti altri. Ci sono buone possibilità di giocare nella bolla di Orlando anche il prossimo anno, ma dobbiamo vedere come si evolverà la situazione legata al virus“. Con queste parole Michele Roberts, direttore esecutivo dell’Associazione giocatori NBA, ha aperto alla possibilità che anche la stagione 2020-2021, se la situazione Coronavirus non dovesse migliorare, si possa giocare nella bolla di Orlando. Kyle Kuzma, cestista dei Los Angeles Lakers, attraverso Twitter ha proposto un cambio di location, per ovvi motivi di… relax: “la NBA ha svolto un lavoro straordinario con sicurezza e protocolli. Faccia la bolla Hawaii. Semplice“.