Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una rimonta da cui ripartire, un quinto posto che lascia una piccola dose di amarezza per quello che avrebbe potuto essere e invece non è stato. La top-five ottenuta da Valentino Rossi a Brno non ha soddisfatto appieno il Dottore che, se fosse partito più avanti rispetto alla decima posizione in griglia, forse avrebbe potuto salire sul podio.

Rossi
Robert Cianflone/Getty Images

Una sensazione confermata dal pilota Yamaha anche nella conferenza pre-Gp d’Austria: “alla fine la gara è andata bene, è stata un’esperienza positiva per me. Ho commesso degli errori sabato e son dovuto partire dalla quarta fila. E’ stato difficile recuperare, ma il passo c’è e ho una buona sensazione sulla moto. Da una parte è stata una sensazione positiva per essere riuscito a guidare bene in condizioni non proprio positive, dall’altra parte dobbiamo migliorare in qualifica per partire da una posizione migliore. A Brno sulla carta questa pista non va bene per la Yamaha, perché la velocità di punta non è un nostro punto di forza. Come per il 2019, proveremo a fare una bella gara. Dobbiamo cercare di essere forti e lottare per il podio, dopodiché dovremo stare attenti al meteo, facendoci trovare pronti qualsiasi siano le condizioni“.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sulla crescita della KTM, Valentino Rossi ha ammesso: “saranno degli avversari per il titolo mondiale, il loro miglioramento rispetto all’anno scorso è impressionante. Già a Jerez erano molto competitivi e a Brno avrebbero potuto fare doppietta, se Pol non fosse caduto. Qui in Austria potrebbero essere i favoriti, sicuramente lotteranno per il campionato. Credo che il Mondiale sia aperto e coinvolga parecchi piloti, non solo perché ci sono delle difficoltà per Dovi e per l’infortunio di Marquez, ma anche perché i risultati sono legati tanto alle gomme. I primi 15 piloti sono molto vicini e un week-end può cambiare dal mattino al pomeriggio. Tutto è possibile, quindi questo è molto divertente“.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Infine, Rossi ha commentato la possibile presenza del pubblico in occasione delle due gare di Misano:non è possibile immaginare Misano senza i tifosi, sarà un evento importantissimo. Se ne è già parlato e sappiamo che tutte le persone che vivono lì intorno vorranno esserci. Di certo non sarà pieno, ma l’atmosfera sarà molto migliore rispetto a non avere proprio i fan. Penso sia un aspetto positivo per iniziare a tornare alla normalità il prima possibile”.