Brad Binder
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Finisce come nessuno si sarebbe mai aspettato il Gran Premio di Brno, con la prima vittoria in MotoGp di Brad Binder che permette alla KTM di salire sul gradino più alto del podio. Un successo davvero sorprendente, arrivato al termine di una gara perfetta da parte del sudafricano. Primo podio in top class anche per Franco Morbidelli, abile a conservare la piazza d’onore e a chiudere davanti ad un ottimo Zarco.

Le parole dei primi tre nel parco chiuso:

Binder
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Binder: “non ho parole, non ce ne sono. E’ un giorno che sogno da quando ero bambino, si è realizzato e vorrei tanto che ci fossero qui i miei genitori. Grazie a tutti, è davvero un sogno. Non posso ringraziare abbastanza il mio team, non pensavo di poter vincere. Grazie ai ragazzi che hanno fatto un lavoro pazzesco, spero che sia la prima di tante“.

Morbidelli: “è una sensazione bellissima, sono davvero sopraffatto e mi godo il momento. E’ stata una bella gara, sono partito bene e ho fatto quello che avevo previsto. Prendere il ritmo, senza stressare le gomme e senza spingere eccessivamente. Ho visto che Binder si avvicinava, ho pensato di non esagerare e non fare sciocchezze, arrivando alla fine con la moto. Devo ringraziare la moto, adesso abbiamo tre giorni di riposo e poi andiamo in Austria con grande gioia e grande forza“.

Johann Zarco
Foto Getty / Mirco Lazzari gp

Zarco: “è ancora meglio che essere tra i primi cinque, partenza non buona. Non sono riuscito ad andare benissimo, mi hanno superato in molti e non è stato semplice recuperare posizioni, ma ce l’ho fatta. Pol mi aveva superato, poi ha fatto qualche errore e sono riuscito ad entrare. Quando ci siamo toccati non me l’aspettavo. Ho dovuto fare il giro lungo, mi ha sorpreso essere rimasto terzo, a quel punto mi son detto di tenere botta. Ho cercato di riprendere Morbidelli, ma le gomme hanno ceduto. Rins lo sentivo dietro di me alla fine, ho cercato di chiudere la porta e ha funzionato. Sono felice di questo podio“.