Marc Marquez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La stagione è ormai compromessa per Marc Marquez: l’infortunio del campione del mondo in carica di MotoGp gli impedirà di tornare presto in pista ma il pilota Honda continua a seguire con passione i suoi colleghi.

Marquez mascherina
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sbagliano tutti, è un campionato in cui ci sono state molte cadute, molti infortuni, non solo la mia. È strano e difficile da analizzare, soprattutto quando vedi Vinales che è veloce in prova ma poi è quindicesimo in gara. Anche Quartararo ha dominato a Jerez e poi a Brno ha faticato moltissimo. È molto complicato, Dovizioso forse è il pilota che fa meno rumore di tutti ed è secondo in classifica a pochissimi punti da Quartararo, quindi vediamo come vanno le cose”, ha raccontato Marquez ai microfoni di Dazn Spagna.

Marquez triste
Mirco Lazzari gp/Getty Images

È difficile scommettere su qualcuno, perché sto vedendo un campionato molto aperto. Sembra che nessuno riesca a prenderne le redini ed accumulare un vantaggio sufficiente. Se me lo aveste chiesto dopo le due gare di Jerez, avrei detto di vedere un Quartararo superiore, pensando anche a come ha concluso la scorsa stagione. Ma se vuoi diventare campione non puoi sbagliare così tanto va bene finire le gare, ma devi dimostrare di stare sul podio, di lottare per vincere e raccogliere quel pizzico in più anche nei momenti negativi. Nessuno lo sta facendo. Ma se dovessi scommettere, lo farei tra Fabio e Dovizioso. Penso che se Dovi vincesse il titolo, sarebbero tutti contenti, per la sua carriera e perché negli ultimi tre anni è stato secondo in classifica. Però è tutto imprevedibile, vediamo se ci tengono in sospeso fino alla fine. A me non restano opzioni e dovrò passare ancora un po’ di tempo a casa”, ha concluso il pilota Honda.