motogp Austria
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Quanto accaduto domenica scorsa al Red Bull Ring fa ancora discutere: ieri Zarco e Morbidelli sono stati ascoltati dalla Commissione di Sicurezza, che deve adesso prendere una decisione riguardo l’incidente spaventoso avvenuto in pista durante il Gp d’Austria.

I piloti della categoria regina si sono scagliati proprio contro la Commissione, in particolar modo contro Freddie Spencer, ex pilota: “massimo rispetto, ma quando è stata l’ultima volta che ha guidato una di queste moto? Non è facile quel ruolo, ma serve qualcuno che abbia guidato una MotoGP massimo 7-8 anni fa, che sappia cosa sono queste moto“, ha dichiarato Aleix Espargaro.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Molto più duro Cal Crutchlow: “chi comanda? Spencer? Dice già tutto“. “I piloti della MotoGP non sono contenti, tanti incidenti che succedono nelle retrovie non sono valutati come quelli dei migliori, o diversamente dalla Moto3, anche se credo sia difficile poter chiedere di cambiare gli steward“, ha aggiunto Petrucci.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il punto più pericoloso è quello tra la curva 2 e 3 ed è un peccato, perché è molto tecnico e a me piace molto. Certo cambiare layout sarebbe un’ipotesi, ma non credo che sia facile da fare e di sicuro costerebbe parecchio. Ne parleremo. Già nel 2002 in F.1 si era visto un incidente identico, il punto è che se arrivi a un tornantino dopo una grande frenata è pericoloso“, ha concluso Valentino Rossi.