Chadwick Boseman
Foto Getty / Matt Winkelmeyer

Wakanda non ha più il suo re. Nella tarda notte italiana, attraverso una comunicazione resa pubblica dalla famiglia, i fan hanno appreso con tristezza della morte improvvisa di Chadwick Boseman, famoso attore americano spentosi all’età di soli 43 anni a causa di un cancro. La malattia gli era stata diagnosticata nel 2016, come si apprende nella nota emessa dalla famiglia, un cancro al colon al 3° stadio (proseguito fino al 4° stadio) che non gli ha impedito, nonostante diverse operazioni e cicli di chemioterapia, di proseguire la sua carriera di attore dando vita sul grande schermo al personaggio di Re T’Challa, il supereroe-politico nero che si batte insieme ai supereroi Marvel vestendo i panni di Black Panther nell’omonimo film del 2018, in ‘Captain America: Civil War’, ‘Avengers: Infinity War’ e ‘Avengers: End Game’.

Chadwick Boseman
Foto Getty / Kevork Djansezian

Chadwick Boseman era un grande appassionato di NBA: nel 2018 consegnò a Victor Oladipo la maschera di Black Panther con la quale eseguì davanti ai suoi occhi una schiacciata per lo Slam Dunk Contest dell’All Star Game. Al cinema interpretò invece un altro grande sportivo, il giocatore di baseball Jackie Robinson nel film ’42 – La vera storia di una leggenda americana’. E a proposito di leggende americane, vestì i panni del celebre James Brown nel film biografico ‘Get on up’. Nel 2020 il suo ultimo film ‘Da 5 Bloods: come fratelli’, diretto da Spike Lee.