Il mondo del Volley piange la scomparsa di Aldo Bellagambi, spentosi questa notte all’età di 89 anni. Aldo, nato a Firenze il 4 ottobre 1930, è stata una delle figure pallavolistiche più significative negli anni Cinquanta e Sessanta, divenendo l’unico allenatore a vincere lo scudetto nel campionato maschile e femminile.

Bellagambi iniziò la sua carriera come schiacciatore nell’Assi Firenze (1948), per poi passare nel 1962 alla Ruini, altra squadra del capoluogo toscano, con la quale conquistò 5 scudetti, prima come giocatore-allenatore (1964) e poi come tecnico (1965, 68, 71, 73). In nazionale esordì il 28 novembre 1954, a Tunisi, in un’amichevole persa con la Francia 3-2. Indossò la maglia azzurra per dieci anni (91 presenze), vincendo l’oro nel 1959 e l’argento nel 1962 ai Giochi del Mediterraneo.

Passato ad allenare le donne, vinse lo scudetto con il Valdagna Scandicci (1975), mentre come ct della nazionale femminile (1971-1978) collezionò 152 gare, conquistando la medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo del 1975. Il suo impegno nella pallavolo proseguì anche fuori dal campo con diversi ruoli tecnici e dirigenziali, fino a essere nominato consigliere federale. ll presidente Pietro Bruno Cattaneo, il segretario generale Alberto Rabiti, i vicepresidenti Giuseppe Manfredi e Adriano Bilato, il Consiglio Federale e tutto il mondo della pallavolo inviano sentite e sincere condoglianze alla famiglia di Aldo.

ALDO BELLAGAMBI sulla panchina della nazionale femminile

Esordio: Szekesfehervar,Torneo, 29/03/71 ITALIA vs UNGHERIA 0-3

Ultima gara: Riga, Mondiale 06/09/78 ITALIA vs REP.DOMENICANA 2-3

Gare Totali: 152

Vittorie: 72

Sconfitte:80

Percentuale Vittorie: 47%

Medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo 1975