Kobe Bryant
Darrian Traynor/Getty Images

Si chiamano ‘Storage locker treasure hunters‘, ossia cacciatori di tesori nei ripostigli a lungo termine e uno di loro è riuscito a fare il colpo della vita. Stuzzicato da uno di questi box inutilizzati da tempo, il fortunato cacciatore ha pagato 375 euro per aggiudicarselo e scoprire cosa fosse contenuto al suo interno.

Stando a quanto scoperto da TMZ, il nuovo proprietario ci ha trovato 35 paia di scarpe, magliette, vestiti da allenamento, documenti, una pelliccia e un badge dei Lakers con su scritto “Mamba”: tutto appartenente a Kobe Bryant. Il cacciatore di ripostigli ha allora contattato Rene Nezhoda, star del reality show che si occupa di questo genere di persone, che ha deciso di acquistare gli oggetti appartenuti a Kobe Bryant per 13.000 dollari, assumendosi il compito di rivendere poi il tutto alle case d’asta, solo dopo averne determinato l’autenticità. Ma a chi apparteneva il contenuto di quel ripostiglio, alcuni hanno pensato all’ex stilista di Kobe, Derek Roche, ma il portavoce ha smentito questa voce, lasciando dunque un alone di mistero su questo particolare tesoro.