Kulusevski
Gabriele Maltinti/Getty Images

Terminato il campionato di Serie A è terminata anche l’esperienza al Parma per Dejan Kulusevski, adesso a tutti gli effetti un giocatore della Juventus.

Kulusevski
Gabriele Maltinti/Getty Images

L’esterno offensivo svedese è impaziente di vestirsi di bianconero per iniziare una nuova avventura in carriera, ma prima ai microfoni di Tuttosport ha voluto ringraziare il Parma: “sono molto soddisfatto della mia stagione e ringrazierò sempre il Parma, D’Aversa e i miei compagni. Ero convinto di poter far bene con la maglia gialloblù, ma non mi sarei mai aspettato tutto ciò. Il paragone con Nedved mi lusinga, era davvero forte. Forse un po’ gli somiglio nella facilità di corsa abbinata alla tecnica, ma io sono soltanto Dejan. Da gennaio in poi ho visto tutte le partite della Juve. Ho avuto sensazioni fantastiche e sono convinto che mi troverò bene. Potrò dare una mano ai miei compagni sia come esterno che come mezz’ala”.

Bisoli
Alessandro Sabattini/Getty Images

Per quanto riguarda i propri obiettivi in bianconero, Kulusevski ha ammesso: “voglio vincere la Champions League, questo è il mio sogno nel cassetto. Ronaldo? Ero un bambino quando lo ammiravo in televisione, ora mi fa strano averlo come compagno di squadra. L’ho già incontrato, quando a gennaio sono andato a Torino a firmare il contratto, è venuto in sede con Chiellini, Buffon e Bonucci per darmi di persona il benvenuto. Da fuori può sembrare una star, ma è un ragazzo molto alla mano”.