sarri
Alessandro Sabattini/Getty Images

Vigilia di Champions League per la Juventus, che domani affronterà all’Allianz Stadium il Lione per ottenere il pass per la Final Eight di Lisbona.

Sarri e Ronaldo
Valerio Pennicino/Getty Images

Maurizio Sarri non ha ancora sciolto il dubbio relativo a Paulo Dybala, l’argentino non ha ancora recuperato dall’infortunio che lo ha tormentato in questi giorni, per questo motivo l’allenatore toscano non si è sbilanciato in conferenza stampa: “una partita difficile, contro un avversario solido in difesa e rapido nelle ripartenze. Dovremo avere pazienza per centrare il risultato di cui abbiamo bisogno. Dybala? Ci proveremo fino alla fine. Non so se verrà convocato, è ancora nelle mani dello staff medico. Vedremo se riusciremo a portarlo in campo o in panchina. Ma bruciarsi un cambio con un giocatore che non sta bene non sarebbe giusto. Per quanto riguarda Ronaldo, ieri gli ho visto segnare un gol straordinario in allenamento. Sta approcciando la gara nel modo giusto, si è riposato un po’ e ora sta bene. Il mio futuro non dipenderà da questa partita, solo pensarlo sarebbe offensivo nei confronti di questa dirigenza: la Juventus è una società seria, se vorrà cambiare guida tecnica oppure no lo ha già deciso a prescindere, non sono dei dilettanti“.