vincenzo nibali
Bryn Lennon/Getty Images

Vincenzo Nibali si è messo subito alle spalle la caduta che lo ha visto protagonista alle ‘Strade Bianche‘, piazzandosi quinto nell’edizione 2020 del Grande Trittico Lombardo andata in scena oggi.

MATTEO DUNCHI

Lo Squalo ha dimostrato un’ottima gamba e nessun condizionamento psicologico legato all’infortunio, confermando le buone sensazioni della vigilia: “abbiamo fatto una buona gara, in una giornata non semplice, viste le condizioni meteo. L’obiettivo era giocare le nostre chance con il sottoscritto e Ciccone. Nella fase calda della corsa abbiamo fatto, come squadra, una bella azione di forza. Purtroppo, quando il gruppo si è spezzato e siamo rimasti in pochi davanti, causa una sfortunata foratura Giulio ha perso contatto con la testa della corsa”.

Matteo Dunchi (c)

Nibali poi ha proseguito: “nell’ultimo giro abbiamo tenuto un ritmo molto sostenuto ma in uno dei pochi momenti di respiro Izagirre è partito forte, guadagnando subito un buon margine. Tra noi inseguitori c’è stata poca sintonia e il vantaggio di Gorka è aumentato velocemente. Sull’ultima salita ho provato un paio di volte ad attaccare ma ero troppo controllato per andarmene da solo. Sono comunque soddisfatto, anche perchè dopo la caduta di sabato e la contusione alla mano, oggi non ho avuto problemi“.