Sam Horsfield
Andrew Redington/Getty Images

Secondo successo nell’arco di due settimane per l’inglese Sam Horsfield, vincitore con 266 (67 64 68 67, -18) colpi del Celtic Classic, quarto dei sei eventi “UK Swing” ciclo di gare con cui è ripreso l’European Tour dopo il lockdown. Sul percorso del Celtic Manor Resort (par 71), a City of Newport in Scozia, bella prova di Lorenzo Gagli, 14° con 273 (67 70 69 67, -11), e a metà classifica Edoardo Molinari, 47° con 278 (-6), Guido Migliozzi e Francesco Laporta, 57.i con 280 (-4).

Sam Horsfield, 23enne inglese di Manchester, tifoso dello United e già vincitore dell’Hero Open, primo titolo in carriera, ha raggiunto alla prima buca lo scozzese Connor Syme, in vetta dopo tre turni con un colpo di margine subito perso per un bogey, poi ha preso il largo con tre birdie e alla sospensione del gioco per maltempo (quasi due ore), quando era alla buca 8, si è fermato con tre colpi da gestire sullo stesso Syme, poi terzo con 269 (-15(, e sul belga Thomas Detry, terminato secondo con 268 (-16). Successivamente ha chiuso il conto con un altro birdie, senza bogey, per il parziale di 67 (-4). Per lui un assegno di 156.825 euro su un montepremi di 1.000.000 di euro.

Horsfield ha anche ipotecato uno dei dieci posti nel field dell’US Open, il major in programma al Winged Foot GC di Mamaroneck (New York) dal 17 al 20 settembre, assegnati ai primi dieci nell’ordine di merito “UK Swing” dopo la prossima gara, Il Wales Open (20-23 agosto). E’ in corsa anche Renato Paratore.

In terza posizione, insieme a Syme, il belga Thomas Pieters e l’inglese Andrew Johnston e in sesta con 270 (-14) lo statunitense John Catlin, il finlandese Sami Valimaki, il polacco Adrian Meronk e l’inglese David Horsey.

Gagli ha concluso il torneo come l’aveva cominciato, ossia con un 67 (-4) fatto di quattro birdie senza bogey, recuperando undici posizioni. Molinari (66 72 70 70) ha girato in 70 (-1) con tre birdie e due bogey, e hanno segnato 72 (+1) colpi sia Migliozzi (66 70 72 72) con tre birdie, due bogey e un doppio bogey, che Laporta (69 69 70 72) con cinque birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Si è ritirato dopo 54 buche Nino Bertasio, al debutto dopo lo stop per la pandemia. Sono usciti al taglio Renato Paratore, 82° con 143 (74 69, +1), Lorenzo Scalise, 89° con 144 (71 73, +2), e Andrea Pavan, 130° con 161 (79 82, +19). Si è giocato a porte chiuse con i giocatori e tutti gli altri addetti ai lavori sottoposti ai test per il Covid-19 dagli specialisti della Cignpost e nel pieno rispetto delle distanze sociali e delle rigide norme di sicurezza dettate dalla Health Strategy.