justin walters
Ross Kinnaird/Getty Images

Il sudafricano Justin Walters ha mantenuto la leadership con 135 (64 71, -9) colpi dopo il secondo giro dell’ISPS HANDA UK Championship, ultima gara di un ciclo di sei denominate “UK Swing” con le quali l’European Tour ha ripreso il suo cammino.

Sul percorso di The Belfry (par 72), sede di quattro Ryder Cup, a Sutton Coldfield in Inghilterra, non hanno superato il taglio i due italiani in campo, Edoardo Molinari, 90° con 148 (76 72, +4), e Lorenzo Scalise, 128° con 159 (80 79, +15).

Justin Walters, nativo di Johannesburg, compirà 40 anni a ottobre. Nel suo palmarès ha solo due titoli sul Sunshine Tour, dove ha esercitato la maggior parte della sua attività, e ora ha l’opportunità di poter dare una svolta alla sua carriera, ma per farlo dovrà tornare ai ritmi del primo giro. Infatti dopo il 64 (-8) iniziale ha notevolmente rallentato con un 71 (-1, tre birdie, due bogey) e il suo vantaggio è sceso da tre colpi a uno sul primo inseguitore, il francese Benjamin Hebert (136, -8). In terza posizione con 137 (-7) l’inglese Paul Waring, in quarta con 138 (-6), due suoi connazionali, Marcus Harmitage e Matthew Jordan, insieme all’austriaco Bernd Wiesberger e al neozelandese Ryan Fox e in ottava con 139 (-5) lo statunitense Julian Suri e Vincent Scott dello Zimbabwe. Si è mantenuto in alta classifica il tedesco Martin Kaymer, decimo con 140 (-4), mentre ha deluso l’inglese Danny Willett, 81° con 147 (+3) e uscito di scena.

Inclusione e solidarietà gli altri temi del torneo, oltre a quelli tecnici. Ha partecipato all’evento un giocatore disabile, l’irlandese Brendan Lawlor, e poco importa se ha concluso al 130° posto con 166 (+22). Professionista dallo scorso anno, oltre ad aver avuto la soddisfazione di impegnarsi con i giocatori del circuito continentale, ha dimostrato ancora una volta, anche se ormai non ce n’è veramente più bisogno, come il golf sia uno sport assolutamente aperto e accessibile a tutti. Quanto alla solidarietà, i primi dieci classificati dello speciale ordine di merito relativo ai sei eventi si divideranno un montepremi di 250.000 sterline che ognuno, per la sua quota, devolverà in beneficenza a un istituto a sua scelta, secondo il programma “Golf for Good”. Il montepremi è di un milione di euro con prima moneta di 156.825 euro.

Il torneo su GOLFTV – L’UK Championship viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Terza giornata: sabato 29 agosto dalle ore 13,30 alle ore 18. Su Eurosport2 ed Eurosport Players: collegamento dalle ore 14 alle ore 18.