Edoardo Molinari

Edoardo Molinari e Guido Migliozzi, quarti con 66 (-5) colpi, e Lorenzo Gagli, undicesimo con 67 (-4), nell’ottimo avvio degli azzurri sul percorso del Celtic Manor Resort (par 71), a City of Newport in Scozia, dove si sta svolgendo il Celtic Classic, quarto dei sei eventi “UK Swing” con i quali l’European Tour ha ripreso l’attività dopo il lockdown.

E’ al vertice il belga Thomas Pieters con 64 (-7), che precede di un colpo l’inglese Toby Tree e l’australiano Jake McLeod (65, -6), mentre sono al quarto posto anche lo svedese Sebastian Soderberg, lo spagnolo Nacho Elvira, lo statunitense Sihwan Kim, il polacco Adrian Meronk e lo scozzese Marc Warren. Nel folto gruppo di Gagli si trovano, tra gli altri, i belgi Nicolas Colsaerts e Thomas Detry e l’inglese Sam Horsfield, vincitore due settimane addietro dell’Hero Open.

In 50ª posizione con 70 (-1) l’inglese Andy Sullivan, a segno nel precedente English Championship, leader dell’ordine di merito “UK Swing”, che al termine della prossima gara, il Wales Open, assegnerà ai primi dieci, non altrimenti esenti, un posto nel field del prossimo US Open, il major in programma al Winged Foot GC di Mamaroneck (New York) dal 17 al 20 settembre. E’ in piena corsa Renato Paratore, che ha fatto suo il British Masters, attualmente quarto in tale graduatoria.

Nel Celtic Classic sono in media classifica Francesco Laporta, 34° con 69 (-2), Lorenzo Scalise e Nino Bertasio, al debutto dopo il lungo stop, 73.i con 71 (par). In bassa Renato Paratore, 108° con 74 (+3), e Andrea Pavan, 130° con 79 (+8).

Thomas Pieters, 28enne d Geel con quattro titoli sul circuito, ha realizzato otto birdie e un bogey, Edoardo Molinari ha segnato sette birdie e due bogey e Guido Migliozzi un eagle, sette birdie, due bogey e un doppio bogey. Per Lorenzo Gagli percorso netto con quattro birdie senza bogey. Renato Paratore era quattro colpi sotto par (quattro birdie) dopo 13 buche, poi le successive tre da incubo con un doppio bogey, un “9” a un par quattro e un bogey. Chiusura con il quinto birdie. Il montepremi è di 1.000.000 di euro con prima moneta di 156.825 euro.

Si gioca a porte chiuse con i giocatori e tutti gli altri addetti ai lavori sottoposti ai test per il Covid-19 dagli specialisti della Cignpost e nel pieno rispetto delle distanze sociali e delle rigide norme di sicurezza dettate dalla Health Strategy.

Covid-19: Levy e Wattel esclusi dalla gara – I francesi Alexander Levy e Romain Wattel sono stati esclusi dal torneo in osservanza delle norme di sicurezza anti Covid-19. Levy aveva superato il test prima della gara, ma successivamente ha saputo che un amico con cui era stato in contatto in Francia era positivo. Subito posto in quarantena, è risultato anch’egli positivo a un nuovo esame. A quel punto è stato messo fuori anche Romain Wattel, che aveva avuto contatti con Levy, e controllato il caddie di quest’ultimo Tom Ayling. Sia Wattel che Ayling, sebbene negativi ai test, sono anche loro in isolamento. I due francesi sono stati sostituiti nel field dall’inglese Matthew Baldwin e dal danese Martin Simonsen.

Il torneo su GOLFTV – Il Celtic Classic viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery. Seconda giornata: venerdì 14 agosto, dalle ore 13 alle ore 15 e dalle ore 16 alle ore 19. Su Eurosport2 ed Eurosport Players: dalle ore 13 alle ore 14,45 e dalle ore 16,30 alle ore 19.