Max Verstappen
Mark Thompson/Getty Images

Non me ne sto seduto dietro come una nonna“. Max Verstappen ha descritto così la sua volontà di attaccare anche quando dal box Red Bull è arrivata la comunicazione di tenere sotto controllo le gomme, visto quando stava succedendo alle Mercedes. E proprio la sfrontatezza di Max, che ha deciso comunque di attaccare, è stata essenziale per il successo di quest’oggi nel Gp del 70° Anniversario.

Ai microfoni di Sky Sport, Verstappen ha ironizzato: “oggi sono stato una ‘nonna veloce’, ho anche una nonna veloce! La strategia è stata quella giusta, abbiamo messo pressione alle Mercedes, poi sono rientrato davanti e ho mantenuto il mio passo senza problemi di gomme. È stata una bella lotta con Valtteri, le gomme hanno funzionato fino alla fine ed è andata molto bene per me“.