Formula 1 – La Ferrari continua: appello contro la reprimenda alla Racing Point dopo il Gp del Belgio

La Ferrari non si tira indietro: nuova richiesta d'appello contro la decisione di infliggere solo una reprimenda alla Racing Point al termine del Gp del Belgio

La Ferrari non intende fare alcun passo indietro. La scuderia di Maranaello ha raccolto il testimone della Renault, chiamatasi fuori negli ultimi giorni, nella contestazione relativa al caso Racing Point. Al termine del Gp del Belgio, la FIA ha confermato la reprimenda nei confronti delle monoposto di Sergio Perez e Lance Stroll che presentano le brake duct identiche a quelle della Mercedes, dalla quale sono state copiate. Reprimenda che secondo la Ferrari non basta a contrastare l’irregolarità di tale componente sulle monoposto rosa, al punto da fare appello. Ferrari che resta anche l’unica scuderia che ha presentato appello contro la sentenza che ha punito, lievemente, la Racing Point dopo che la FIA ha constatato l’effettiva copia dalla Mercedes 2019 nella costruzione di alcune parti della monoposto.