Wolff
Charles Coates/Getty Images

Il flop Ferrari del Gp del Belgio sta facendo discutere: dopo la gara di ieri a Spa è intervenuto il team principal della RedBull, autore di un duro sfogo contro il team di Maranello e la FIA, riguardante il motore dello scorso anno, reputato ‘illegale’.

Horner e Wolff
Mark Thompson/Getty Images

Anche Toto Wolff ha voluto dire la sua, appoggiando il collega della Red Bull, rivelando un retroscena legato allo scorso campionato che lascia senza parole: “la Ferrari è un marchio iconico ed è un’azienda con persone fantastiche, quindi non voglio mettere benzina sul fuoco. Ma sia lo scorso anno e nel 2018 ci siamo ritrovati talmente stressati da soffrire davvero la situazione. Abbiamo avuto alcune persone che sono arrivate ad un limite di pressione da dover fare attenzione alla loro salute, ed è per questo che mi sento in linea con il commento di Christian“.