Leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Durissimo sfogo di Charles Leclerc, il pilota monegasco è intervenuto sui propri canali social per respingere al mittente le accuse di razzismo rivolte nei suoi confronti.

Mark Thompson/Getty Images

Critiche pesanti a cui il ferrarista ha risposto in modo esplicito su Twitter con questo messaggio: “è veramente triste vedere come qualcuno ancora strumentalizzi le mie parole per ricavarci qualche titolo che mi fa passare come un razzista. Non sono un razzista e odio assolutamente il razzismo. Il razzismo è disgustoso. Smettetela di considerarmi al pari di quelle persone rivoltanti che discriminano gli altri sulla base del colore della pelle, della religione o del genere. Non sono uno di loro e mai lo sarò. Sono sempre stato rispettoso verso tutti e questa dovrebbe essere la normalità al giorno d’oggi. E a chiunque usi la mia immagine per promuovere idee sbagliate, per favore smettetela. Non sono un politico e non voglio essere coinvolto in queste cose”.

Leclerc GP Silverstone
Bryn Lennon/Getty Images

Sul week-end di gara a Silverstone, Leclerc ha espresso poi le sue impressioni in conferenza stampa: “non credo sia più difficile degli anni passati, certamente non sono stato molto contento del modo in cui ho lavorato e della preparazione durante il weekend di Budapest. Però, al di là del mio errore nella seconda gara in Austria, non credo che il passo sia stato così diverso tra le macchine. Non penso sia più difficile rispetto alle stagioni passate”.