wolff
Charles Coates/Getty Images

Sono settimane importanti per il futuro di Lewis Hamilton e Toto Wolff, entrambi in scadenza di contratto alla fine di questa stagione.

Wolff e Hamilton
Dan Istitene/Getty Images

Il pilota britannico ha più volte ribadito di voler aspettare la decisione del team principal austriaco prima di firmare il prolungamento, prova del rapporto simbiotico creatosi negli ultimi anni. Interrogato in Spagna sul futuro del campione del mondo, Wolff ha sottolineato: “penso che la permanenza di Lewis alla Mercedes sia la cosa migliore per lui ed è quello che vuole fare. Ha la possibilità di raggiungere grandi successi andando avanti. Per me è lusinghiero che dica che dipende da quello che faccio io, ma penso che lui non abbia bisogno di me”.

wolff
Mark Thompson/Getty Images

Sul proprio futuro invece, Toto Wolff non si è voluto sbilanciare: “non ho ancora preso una decisione, ci sono discussioni che sono in corso, sono positive e mi piacciono. Non voglio dare l’impressione di andarmene, non è così ma sono solo in un momento di riflessione. Riflessione su dove si sta dirigendo la F1, su cosa sta succedendo con il Covid ed anche motivi miei personali. Susie è in una buona posizione, sta gestendo una squadra di Formula E, il che significa che è spesso lontana. Ho partecipato a Dio solo sa quante gare ed è una cosa a cui stiamo pensando. C’è una discussione tra me e Ola Kallenius, vogliamo il meglio per la squadra. Mi piace molto il mio ruolo, il mio piano è quello di continuare, ma non voglio trovarmi nella situazione in cui passi dall’essere molto bravo ad essere ‘solo’ bravo”.