Mekies
Mark Thompson/Getty Images

La Ferrari si lecca le ferite dopo le Qualifiche del Gran Premio del 70° Anniversario, chiuse in ottava e undicesima posizione (dopo la penalità a Ocon) con Leclerc e Vettel. Risultati deludenti, così come la prestazione delle monoposto, nettamente inferiore rispetto ai propri diretti avversari.

Mekies
Charles Coates/Getty Images

Interrogato sull’esito del sabato di Silverstone, il ds Laurent Mekies non ha usato giri di parole: una qualifica negativa, non ci sono dubbi: non si può definire altrimenti un risultato che vede i nostri piloti piazzarsi in ottava e in dodicesima pozione. Su questa stessa pista e con condizioni molto simili abbiamo fatto un passo indietro in termini di competitività rispetto ad otto giorni fa, sia verso noi stessi che verso quelli che in questa stagione sono i nostri diretti avversari. Dobbiamo analizzarne attentamente le ragioni, non tanto in vista di domani quanto per il prosieguo della stagione. Ci aspetta una gara sicuramente difficile, in cui la gestione degli pneumatici giocherà un ruolo cruciale. Rispetto a una settimana fa ci sono sul tavolo più opzioni dal punto di vista della strategia, il che potrebbe creare delle opportunità in più. Starà a noi cercare di sfruttarle: quello che è certo è che faremo di tutto per portare a casa il miglior risultato possibile”.