Michael Masi
Clive Mason/Getty Images

La FIA si appresta a vietare il party-mode in occasione del prossimo Gran Premio del Belgio, la direttiva tecnica in questione dovrebbe arrivare prima del week-end di Spa, vietando alle scuderie di utilizzare più mappature di motore diverse nelle sessioni di qualifiche e di gara.

Charles Coates/Getty Images

A confermare questa indiscrezione ci ha pensato il Race Director della F1, Michael Masi, che ha sottolineato come sono attese novità nei prossimi giorni: “i nostri ingegneri hanno fatto un enorme lavoro di preparazione e ci siamo anche consultati con i vari motoristi, abbiamo quindi piena fiducia e intendiamo emettere una direttiva tecnica di questo tipo prima della gara di Spa, in programma il 30 agosto”.

Toto Wolff
Pool/Getty Images

Sulla questione si è poi soffermato anche Toto Wolff, che non è apparso per nulla preoccupato: “la cosiddetta ‘party mode’ è ottima per noi, perché possiamo usarla in qualifica. Se non potremo più farlo, allora avremo molta più potenza in gara. Si cerca sempre di rallentare il più veloce, quindi bisogna prendere questa decisione in maniera sportiva”.