Hulkenberg
Pool/Getty Images

Nico Hulkenberg ha voglia di tornare sulla griglia di partenza, dopo aver riassaporato per due gare l’adrenalina delle corse di Formula 1. Il tedesco ha infatti sostituito Sergio Perez sulla Racing Point, dopo la positività al Coronavirus del messicano, costretto a saltare il doppio appuntamento di Silverstone.

Hulkenberg
Pool/Getty Images

Le ottime prestazioni di Hulk in Inghilterra hanno incuriosito alcuni team, tra cui la Mercedes, che si è interessata per offrirgli il ruolo di riserva. Il tedesco però ha rifiutato per un motivo preciso: “non mi vedo in un ruolo di pilota di riserva, sono stato in un abitacolo da pilota titolare per 10 anni e sono rimasto a piedi poco prima dell’inizio del Mondiale. Quindi accettare di fare un passo indietro senza molte possibilità di rientrare ha poco senso, per quanto mi riguarda. Non è la strada che voglio percorrere. Ho parlato con molte persone dall’inizio dell’anno. Silverstone non ha cambiato le cose. La situazione è in continua evoluzione, ma non mi aspetto di fare altre gare in questa stagione. Naturalmente qualcosa più sempre succedere durante la stagione, ma non me lo aspetto. Mi tengo in forma e pronto per quando posso, ma non credo che succederà una settimana sì e l’altra no. Sto lavorando per ritornare nel 2021“.