Una doppia esplosione avvenuta pochi minuti fa ha devastato la città di Beirut. La vita della capitale del Libano è stata sconvolta da due potenti deflagrazioni, avvenute a distanza di 15 minuti l’una dall’altra, una nella zona del porto e l’altra nel centro della città. La prima sarebbe da imputare ad un incendio avvenuto presso una fabbrica di fuochi d’artificio. La seconda invece potrebbe essere collegata, secondo fonti libanesi, al verdetto che il Tribunale speciale dell’Onu dovrà emettere sull’assassinio dell’ex premier Rafik Hariri, assassinato il 14 febbraio del 2005, si pensa, da alcuni membri delle milizie sciite filo iraniane di Hezbollah dichiaratisi estranei ai fatti. Secondo quanto riferisce l’emittente satellitare ‘Al Arabiya’, il bilancio attuale sarebbe di una decina di morti e feriti, ma viste le terribili immagini circolate attraverso i social, che riportano uno scenario dai tratti quasi apocalittici, i numeri potrebbero aumentare.

Per vedere il filmato delle due tragiche esplosioni: Tragedia a Beirut, due esplosioni devastano la città: diversi morti e feriti [VIDEO]