Fabio Jakobsen
Credits: Instagram @Fabiojakobsen

Quanto accaduto negli ultimi metri della prima tappa del Giro di Polonia è stato a dir poco orribile. Un testa a testa si è trasformato in tragedia, con Groenewegen che ha stretto verso le barriere Jakobsen nel tentativo di fermarne la rimonta: il ciclista della Deceunink Quick-Step non è riuscito ad evitare l’impatto, riportando gravi danni che lo hanno costretto ad un rapido trasferimento in ospedale, nel quale si trova attualmente in coma in condizioni gravissime ed in pericolo di vita.

La dottoressa Barbara Jerschina, medico della corsa, ha dato i primi aggiornamenti sulla situazione: “abbiamo fatto tutto il possibile. Le condizioni sono critiche perché Jakobsen ha un grave trauma cranico. È in pericolo di vita. La caduta ha provocato lo schiacciamento del palato e delle vie respiratorie ma è stato intubato e subito portato all’ospedale. Il problema è che ha perso tanto sangue. Nonostante questo è vivo, è con noi e speriamo di vincere questa battaglia“.