Pallotta
Paolo Bruno/Getty Images

Questa sembra essere la volta buona: la Roma sta per essere ceduta a Dan Friedkin. Il magnate della Toyota è ad un passo dal mettere nero su bianco l’accordo che gli consentirà di ottenere la proprietà dell’AS Roma. James Pallotta si è deciso dopo che la trattativa con Al Baker è sfumata. I primi contatti c’erano già stati a gennaio, ma a causa dell’emergenza Coronavirus la trattativa è rallentata fino a fermarsi del tutto. I 700 milioni iniziali sono diventati 450 più 80 per il mercato, ma a Pallotta, che dopo 9 anni e grandi contestazioni è deciso più che mai a vendere, non importa. Nelle prossime settimane, risolti gli ultimi aspetti burocratici, la società passerà di mano.