Alex Caparros/Getty Images

Il Barcellona sta vivendo un momento difficile dopo il pesantissimo ko di pochi giorni fa in Champions League contro il Bayern Monaco per 8-2. Tra i temi principali, il possibile addio di Leo Messi, che secondo il presidente blaugrana, però, continuerà la sua carriera al Barca.

Ha detto tante volte che si vuole ritirare nel Barcellona. E Koeman mi ha detto che vuole che Messi continui ad essere il protagonista del nostro progetto, che Leo sarà la colonna del suo progetto. Messi è il numero uno del mondo. E poi ha un contratto fino al 2021. Lo sa lui e lo sappiamo tutti. I Messi sanno che c’è un progetto, che arriverà un nuovo allenatore e che conta su di lui. Dopo Lisbona non ho parlato con Leo, si con suo padre. Capiamo come si possono sentire però la vita continua, bisogna guardare avanti. Leo è deluso e frustrato come tutti noi, però il lutto lo abbiamo già superato. È stato doloroso ma bisogna rialzarsi e pensare a come ricominciare. L’allenatore quando sarà confermato dovrà parlare con i capitani. Leo Messi, e non solo. Ci sono molti altri giocatori nella lista insieme al miglior giocatore della storia del calcio: Ter Stegen, Lenglet, De Jong, Semedo, Dembélé, Griezmann. Giovani sui quali contiamo tanto e che staranno con noi per tanti anni”, ha dichiarato Bartomeu alla tv della squadra spagnola.

Dimettermi sarebbe stata la cosa più facile da fere, e un atto d’irresponsabilità. La Liga ricomincia tra poche settimane e bisogna pianificare la stagione. Ci voleva qualcuno che prendesse delle decisioni. Così la transizione sarà più semplice”, ha aggiunto il presidente del Barcellona.