Lionel Messi
Foto Getty / Aitor Alcalde

Intervistato ai microfoni di ‘Sport’, Josep Maria Bartomeu ha fatto chiarezza su alcuni temi caldi in casa Barcellona. Il presidente del club catalano ha confermato la permanenza di Messi, accostato all’Inter negli ultimi giorni: “non ho alcun dubbio che Leo manterrà la sua parola e terminerà la sua carriera al Barcellona. Messi ha sempre detto di voler chiudere la sua esperienza al Barça. Nonostante la scadenza di contratto nel 2021, Leo avrà a disposizione altri tre, quattro anni di calcio ad alto livello“.

Arthur
David Ramos/Getty Images

Bartomeu commenta poi il caso Arthur, rimasto in Brasile poichè scarsamente utilizzato dal Barcellona, rinuncoando a giocare il finale di stagione prima di passare alla Juventus: “un comportamento inaccettabile. Abbiamo aperto un procedimento, la sua assenza è ingiustificata. Non ha dato una motivazione lui doveva giocare con il Barcellona fino al termine della Champions come stabilito negli accordi con la Juventus per Pjanic. Avremmo dovuto rinnovagli il contratto ma aveva un’ottima offerta dalla Juve e a noi da sempre piaceva Pjanic. Così l’accordo è stato raggiunto. La decisione di lasciare il Barça è stata presa da Arthur. Qui non si era affermato come giocatore indiscutibile, lì invece sembra gli sia stata garantita una maglia da titolare, e soprattutto uno stipendio triplicato. La tassazione italiana è più vantaggiosa in questo senso ed è più facile per le squadre avere giocatori ad un costo più conveniente“.