Folorunso
Ian MacNicol/Getty Images

È il weekend che precede il fine settimana tricolore di Padova. Ed è l’occasione, per molti atleti, di mettere a punto gli ultimi dettagli prima degli Assoluti. Si gareggia da nord a sud, in tante regioni, con diversi azzurri impegnati. Spicca il nome di Leonardo Fabbri (Aeronautica) a Palmanova (Udine). Prosegue sabato il tour de force del primatista italiano indoor del peso che sarà in pedana per l’ottava volta in una quarantina di giorni, la quinta ad agosto, tre giorni più tardi del 20,83 di Bydgoszcz, in Polonia, al cospetto dei big continentali della specialità, in una competizione che dopo la gara ha definito “la finale europea che non c’è stata a Parigi a causa del rinvio”. Ormai si sente a proprio agio, tra i grandi, il 23enne pesista fiorentino, che si è fatto immortalare in Polonia con il due volte campione del mondo David Storl con il quale ha “pareggiato” in quanto a miglior misura. Indice di quanto abbia seminato nelle ultime stagioni e di quanto possa raccogliere nelle prossime: in Friuli rivuole i ventuno metri che stanno diventando una costante, con i picchi del 21,59 indoor e del recente 21,57 di Sollentuna all’aperto. Ed è pronto per la spallata oltre i venti metri il neo italiano Zane Weir (Enterprise Sport & Service), suo compagno d’allenamento, in rapida ascesa fino a 19,93. Nei lanci anche Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) che si prepara a dare l’assalto al 27esimo titolo italiano del peso e lo junior del disco Enrico Saccomano (Malignani Libertas) con l’attrezzo da 2 kg. Nel lungo rientra la tricolore indoor Laura Strati (Atl. Vicentina).

Campionati regionali con sfumature d’azzurro tra Piacenza e Mantova, sabato e domenica. Nella manifestazione che assegna i titoli dell’Emilia Romagna, a Piacenza, torna subito in azione Edoardo Scotti (Carabinieri) nei 200 metri dopo il pomeriggio magico di mercoledì a Bydgoszcz nel giro di pista, con il 45.48 che l’ha proiettato al decimo posto delle liste italiane di ogni epoca. Sulla distanza, il tempo di riferimento per domenica è il 21.18 corso a Vittorio Veneto ad inizio luglio, crono che migliorava di quasi tre decimi il suo limite, segnale di quanto potesse crescere anche sulla propria specialità, come poi realmente è accaduto. Lo sprint giovane propone anche un’altra campionessa europea under 20: Vittoria Fontana (Carabinieri) è attesa sui 200 (23.62 di personale) e troverà anche Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) fuori classifica. Tra gli altri iscritti Diego Pettorossi (Virtus Emilsider) e Freider Fornasari (La Fratellanza 1874 Modena) nei 100, Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) nel peso, Norberto Fontana (Cus Parma) nel giavellotto. A Mantova, invece, nella due giorni lombarda, da seguire in particolare gli specialisti di prove multiple Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) e Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) impegnati su più fronti, le marciatrici Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), l’ostacolista dei 100hs Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e il duo della Pro Sesto Micol Majori e Leonardo Cuzzolin in pista rispettivamente nei 1500 e negli 800 nel ricordo del loro allenatore Vincenzo Leggieri, scomparso di recente.

Cles (Trento), con Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) al debutto stagionale nei 3000 metri sabato pomeriggio, anche Elisa Bortoli (Esercito) e Federica Zanne (Esercito), e nel giavellotto Norbert Bonvecchio (Atl. Trento). A Macerata nei 110hs Mattia Montini (Carabinieri), per la ‘prima’ della sua estate dopo l’infortunio delle indoor, la velocista Melissa Mogliani Tartabini (Grottini Team Recanati) e poi, curiosità, nel giavellotto di Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) è iscritto anche… il fratello Gianmarco Tamberi (Atl. Vomano), primatista italiano dell’alto. Ad Agropoli (Salerno) i 100 con Luca Cassano (Atl. Firenze Marathon) e il peso con Vincenzo D’Agostino (Avis Barletta). Gare anche a BiellaMondovì (Cuneo), BolzanoAgordo (Belluno), Orvieto (Terni), IserniaPalermoBarcellona Pozzo di Gotto (Messina).