Emilio Andreoli/Getty Images

Ha fatto molto discutere nella giornata di ieri un video postato in rete alla vigilia del match tra Juventus e Atalanta, con Gian Piero Gasperini e il team manager Moioli ripresi ad inveire contro un tifoso del Napoli.

Gian Piero Gasperini
Foto Getty / Marco Luzzani

Parole dure soprattutto quelle del dirigente nerazzurro, che ha apostrofato con l’epiteto ‘terrone del cazzo’ quell’uomo colpevole di averlo provocato. Nella serata di ieri sono arrivate le scuse di Moioli: “mi scuso per l’espressione usata nei confronti di questo pseudo-tifoso. Mi scuso per non essere stato in grado di mantenere la calma di fronte alle accuse gravi ed infamanti di questo signore che, evidentemente, aveva preparato la provocazione. Non mi sto giustificando, sono consapevole di aver sbagliato, anche nei confronti dell’Atalanta“.