Milan Zlatan Ibrahimovic
Foto Getty / Alessandro Sabattini

Ancora un successo per il Milan post-lockdown. I rossoneri superano 1-2 il Sassuolo grazie ad una doppietta di Zlatan Ibrahimovic e ipotecano l’accesso all’Europa League: servirà ora un’ultimo sforzo per arrivare al quinto posto ed evitare anche i preliminari, ottenendo qualche giorno di vacanza in più a cavallo fra i due campionati.

Zlatan Ibrahimovic
Foto Getty / Alessandro Sabattini

Vittoria che arriva in maniera differente dalle altre. Il Milan fisicamente sta bene, ma il Sassuolo non è da meno e sul piano tecnico il discorso è simile. Servono quindi le giocate dei campioni. Fuori Boga, il Sassuolo non riesce a far male, se non su rigore con Caputo. Dall’altra parte Ibra è deciso a fare gol, dopo 3 giornate di digiuno, e ne infila due su azione, i primi post lockdown. Il Milan per tutto il secondo tempo, sopra di un uomo a causa del rosso a Bourabia, gestisce la gara in vista del delicato appuntamento con l’Atalanta. Una vittoria nata sicuramente dalla qualità, ma anche dal carattere e dalla maturità di non uscire mai dalla partita.

Paolo Bruno/Getty Images

I meriti di questa crescita sono indubbiamente di Pioli, premiato con un rinnovo. Nelle ultime 48 ore infatti, la situazione Rangnick si è evoluta fino alla rottura con il Milan: saltato il preaccordo, il manager tedesco non arriverà e potrebbe addirittura rinnovare con il Lipsia. La società ha invece proposto un rinnovo biennale a Pioli che, dopo aver ottenuto la fiducia di calciatori e tifosi con 7 vittorie e due pareggi in 9 partite post lockdown, ha convinto anche la dirigenza.