Joel Embiid
Foto Getty / Sarah Stier

La stagione NBA sta per ripartire nella bolla di Orlando, il tempo scorre e i team chiamati a giocare questo rush finale stanno intensificando il lavoro per farsi trovare pronti.

embiid
Matthew Stockman – foto Getty

I Philadelphia 76ers si affidano Joel Embiid per conquistare i propri obiettivi, sarà lui il giocatore chiamato a giocare i palloni più pesanti alla ripartenza. Un compito che non spaventa affatto la star camerunese: “so di cosa sono capace e so cosa pensano i miei compagni di me. Sono pronto a mettermi sulle spalle la squadra, dobbiamo dimostrare di avere personalità. Se credo non mi stiano arrivando abbastanza palle, mi basta parlare con la squadra e discutere su cosa posso fare. Ben Simmons? Abbiamo bisogno di lui. Questo è un gioco di squadra e io faccio del mio meglio per aiutarlo e creargli spazi, tutti noi dobbiamo essere pronti ad aiutarci. Alla fine l’obiettivo è vincere il campionato e credo che Ben abbia la mentalità giusta, è quello che vuole fare. Se c’è una cosa che so di lui, è che vuole vincere. Al Horford? Credo che non ci siano problemi di alcun tipo tra noi, ognuno ha il proprio ruolo e con Al mi trovo bene. Con il tempo miglioreremo sicuramente. Abbiamo bisogno di ragazzi che abbiano il coraggio di prendersi dei tiri. Specialmente quando hai due presenze all’interno, come me e Al, c’è solo bisogno di persone con la volontà di tirare, e che sappiano farlo“.