Nikola Jokic
Foto Getty / Jonathan Daniel

Mentre diversi cestisti NBA si interrogano su quanto sia sicuro, dal punto di vista sanitario, ripartire il prossimo 30 luglio nella bolla di Orlando, i Denver Nuggets decidono di prendere un’importante precauzione. Al fine di limitare il più possibile una maggiore diffusione del Coronavirus, dopo i recenti casi di positività riscontrati nel roster, uno su tutti quello di Nikola Jokic, la franchigia del Colorado ha deciso di chiudere il proprio centro d’allenamento. Nei prossimi giorni la franchigia effettuerà nuovi test sui giocatori per monitorare la situazione.