LeBron James
Foto Getty / Katelyn Mulcahy

L’NBA permetterà ai giocatori che torneranno in campo ad Orlando di scrivere sulle proprie maglie un messaggio sociale, da una lista fatta loro pervenire, per sensibilizzare i fan sulla questione razzismo, tematica scottante negli USA.

LeBron James, da sempre in prima linea nel sociale, non avrà alcun messaggio sulla maglia. Il motivo lo spiega a Mike Trudell di Spectrum SportsNet: “non è un gesto irrispettoso nei confronti della lista di messaggi sociali che è stata fornita ai giocatori. Anzi, mi congratulo con tutti coloro che ne indosseranno uno sul retro della propria divisa. Il fatto è che la lista non rispecchia la mia missione e il mio obiettivo. Mi sarebbe molto piaciuto poter esprimere la mia personale opinione sul retro della maglietta. Avevo diverse idee in mente, però, va bene lo stesso“.