Avery Bradley
Foto Getty / Harry How

I Los Angeles Lakers sono uno dei gruppi più affiatati dell’NBA e lo dimostrano con i fatti. La franchigia ha deciso di regalare un anello anche ad Avery Bradley in caso di vittoria del titolo, nonostante il cestista abbia comunicato che non scenderà in campo ad Orlando per non mettere a repentaglio la salute del figlio malato.

Bradley ha spiegato: “Rob Pelinka mi ha fatto sapere che i Lakers mi daranno un anello se vincono il campionato. È un gesto molto gentile da parte loro. Ad essere sincero, a rinunciare non ho fatto fatica. Il fatto di non poter essere a Orlando non mi pesa. Sono in un punto della mia vita in cui ho imparato a non prendere decisioni finché non sono sicuro di quello che sto facendo. Accetterò l’anello? Non so. Sono da 10 anni in questa lega. Il possesso fisico di un anello non mi fa sentire più o meno qualcosa. Gioco a basket rigorosamente per divertimento e per aumentare il sostegno della mia famiglia. Supportarla è esattamente ciò che sto facendo ed è ciò che continuerò a fare”.