Gordon Hayward
Foto Getty / Andy Lyons

Diversi giocatori NBA hanno deciso di non scendere in campo alla ripresa della stagione, anche a costo di rinunciare ai Playoff e alle chance di vincere il titolo. La decisione di Gordon Hayward è però alquanto singolare. Il cestista dei Boston Celtics scenderà in campo, ma poi tornerà a casa a settembre, nel bel mezzo dei Playoff, per assistere alla nascita del figlio. Una motivazione più che legittima, accolta dai Celtics che dovrebbero riaverlo dopo un breve periodo di quarantena.

Hayward ha spiegato: “quando succederà, io sarò con lei. La decisione è semplice: sono stato presente alla nascita di tutte le mie figlie, ci sono cose più importanti nella vita. So che la NBA ha un protocollo per eventualità come questa, perciò spero di riuscire a osservare la quarantena e i test nelle tempistiche giuste per poter tornare in tempo con i miei compagni di squadra. Lasciare ora le mie ragazze per andare nella bolla sarà davvero difficile e triste per me. Ormai sono grandi abbastanza per capire cosa sta succedendo e che dovrò rimanere via per un po’. Ma l’opportunità di giocare per il titolo è qualcosa che ogni giocatore vuole fare: vogliamo andare a Orlando e finire quello per cui abbiamo lavorato tutto l’anno”.