tatum
Andy Lyons - foto Getty

Diversi giocatori NBA hanno espresso il proprio parere negativo riguardo al ritorno in campo, alcuni si sono addirittura chiamati fuori, mentre molti altri, pur non essendo proprio propensi a tornare a giocare, lo faranno per inseguire il sogno di una postseason più incerta che mai.

Nel terzo gruppo è presente anche Jayson Tatum che ai microfoni del The Boston Sports Journal ha dichiarato: “sono molto indeciso. Non sono per nulla entusiasta della ripresa, stiamo combattendo per la giustizia sociale e per una società più equa, contro il virus e per di più mancheranno pure le famiglie. Non sono troppo emozionato dalla ripresa perché dovrò stare per molto tempo lontano da mio figlio. Sono abbastanza maturo per prendere queste decisioni da solo e conviverci. Non mi aspetto che qualcuno si senta dispiaciuto per me. L’accordo che abbiamo siglato non ha influenzato in modo positivo o negativo la mia decisione. Ho visto che sono usciti articoli che dicevano che non sarei sceso in campo per questioni contrattuali. Non ho mai parlato con nessuno di questo. Sarebbe insensibile dal mio punto di vista preoccuparmi del contratto in questo periodo“.